I Dieci Comandamenti Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascia impunito chi pronuncia il suo nome invano

2,00

I Dieci Comandamenti

Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascia impunito chi pronuncia il suo nome invano

Autore: Padre Matteo Gregorio La Grua
Anno di Pubblicazione: 2015
Numero di Pagine: 20
Formato: 12×17
Legatura: 2 punti metallici
ISBN: 978-88-96063-15-6
Prezzo di copertina: 2 €

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 17 x 12 cm

Descrizione

IL LIBRO
E’ il secondo comandamento, e sempre più ci sentiamo presi dalla saggezza e dalla semplicità del linguaggio su argomenti di alta esperienza teologica e pastorale. Sentiamo riecheggiare la saggezza di un “uomo di Dio”, padre Matteo, ma anche la sua semplicità, tanto che chiunque ha potuto comprenderlo ed innamorarsi delle “cose di lassù” grazie a queste espressioni comprensibili e chiare.
Nel leggere queste pagine, ci sembra di ritrovarci di fronte alla grande tenerezza di padre Matteo che “raccontava” Gesù, lo faceva assaporare ai nostri cuori in maniera semplice e concreta.
(dalla Presentazione di Gian Piero Corso)

L’AUTORE
Padre Matteo Gregorio La Grua, è nato a Castelbuono (Palermo) il 15 febbraio 1914. Entra nel Seminario dei FF. Minori Conventuali di Montevago (Agrigento) il 28 ottobre 1926. Emette i voti temporanei nell’Ordine Francescano il 4 ottobre 1930 ed i voti solenni a Roma (Collegio Serafico) il 19 marzo 1935. Compie gli studi liceali e filosofici a Palermo e gli studi teologici a Roma (Pontificia Facoltà di S. Bonaventura), dove si laurea in S. Teologia nel 1940. Riceve l’Ordinazione sacerdotale a Roma il 25 luglio 1937. Insegna teologia nel Collegio dell’Ordine a Palermo dal 1939 al 1952, e nel Seminario Arcivescovile e Convitto Ecclesiastico dal 1960 al 1965. Ministro Provinciale della Sici-lia dal 1952 al 1958. Delegato arcivescovile e Vicario Episcopale a Palermo dal 1971 al 1986. Giudice del Tribunale Regionale Siculo dal 1952. Fa parte del Rinnovamento nello Spirito dal 1975 e dallo stesso anno serve il Gruppo “Maria” del S. Cuore alla Noce. È stato responsabile ecclesiasti-co dei Gruppi carismatici della diocesi. Assistente spirituale regionale e membro del Comitato Nazionale del Rinnovamento nello Spirito. È salito al cielo il 15 gennaio 2012